Incapacità di superare una delusione sentimentale

coppia-crisi-letto

Salve vorrei parlare di un argomento che nascondo davanti agli occhi di tutti. Purtroppo convivo le mie giornate affrontando una forte delusione, che ho avuto ed è veramente dura.

Due anni fa una ragazza con cui avevo un rapporto si può dire fin da piccola età, stiamo parlando che l’ho conosciuta a 14 anni, quindi stiamo parlando che ho avuto rapporti con questa ragazza, sia amichevoli, che di affetto e anche di relazione successivamente, per ben 7 anni. Volevo veramente bene a questa ragazza, il mio affetto era smisurato e incondizionato, aldilà della relazione, che era un’aggiunta, diciamo che la amavo profondamente sia come persona che come compagnia, per i 7 anni di conoscenza, siamo stati amici, ci siamo voluti bene, ognuno con le proprie storie, ma c’era qualcosa da parte di entrambi o almeno questo lo credo io, che ci spingeva a credere in un futuro insieme, finalmente nel marzo 2015, dopo averne parlato iniziamo a frequentarci come fidanzati, lei ci concede a me per la prima volta, io innamoratissimo, già fantasticavo in una vita insieme, dopo appena tre mesi, lei crolla, così nel nulla, mi lascia dicendomi che non gliene fregava un caz** di me (le sue parole) io caddi in un momento brutto, afflitto, abbandonato, la delusione mi stava uccidendo, non sapevo cosa pensare, neanche 20 giorni, ed era con un altro ragazzo, faceva finta di non conoscermi quelle poche volte che ci incontrammo, insomma ero letteralmente divorato dal dolore, tutti i miei tentativi di dialogo, buttati, non gliene fregava proprio nulla, dopo un 6 mesi si lascia con questo ragazzo, inizia in qualche modo tramite i social a riavvicinarsi, ma mai un sms, o una telefonata, niente di niente, solo e semplici like su facebook, io ricambiavo, ci si riprese a salutare … io comunque sempre a vivere ogni giorno nel dolore di questa delusione, a gennaio 2017 gli mando un sms, con gli auguri di un buon anno, che lei inizialmente ricambia affettuosamente, dopo qualche settimana, decido di invitarla a uscire amichevolmente, sperando che lei accettasse e in qualche modo avrei avuto l’opportunità di parlare con lei e che magari lei avesse anche qualcosa da dirmi, ma niente, alla proposta dell’uscita mi rispose malissimo, e li per me fu la fine, da allora nuovamente niente più saluto o altro. Diciamo , che questo è un breve riassunto di 9 anni, ho amato e ho voluto bene per bene 9 anni, incessantemente una ragazza, amandola anche di fronte alle sue scelte, che siano state di gioventù o di capriccio, io ho continuato ad amarla, e ora convivo con questa enorme delusione, i ricordi anche quelli belli sono diventati brutti, e io sono senza parole, e non ne parlo con nessuno, anche perchè sarebbe inutile, non so cosa dire, spero che qualcuno abbia la cortesia di leggere quanto ho scritto.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

L’amicizia a volte si tramuta in amore, altre resta tale. Superare quel limite è rischioso poiché dall’altra parte potrebbe esserci un rifiuto ed allora ciò su cui si era investito, la relazione, crolla. E ad essa si aggiunge una enorme delusione. Quando si idealizza l’altro vediamo ciò che cerchiamo, ma non ciò che l’altro cerca e vede. È quindi opportuno cercare di restare legato alla realtà e confrontarsi con qualcosa di più costruttivo ed in linea con le proprie necessità.

Precedente Credo di soffrire di un disturbo di genere Successivo Credo di non avere autostima