Mi sento scissa tra il mio ex e il mio attuale ragazzo

litigi

Buon giorno, le scrivo perché ho tanto bisogno di sfogarmi, mi sento sola a mantenere un segreto piú grande di me. Avrei bisogno di un consiglio da parte di qualcuno, ma ho troppa paura di rivelare la verità per timore del giudizio altrui. Mi chiamo Aurora e ho 19 anni.

Cinque anni fa ho incontrato tra i banchi di scuola un ragazzo, con il quale l’anno dopo mi ci sono messa assieme e ci sono rimasta fino a Novembre 2016. Abbiamo passato tutta la nostra adolescenza insieme, l’uno di fianco all’altra, ho provato sentimenti fortissimi per lui e lo reputo tutt’ora (nonostante non il fatto che non stiamo più insieme) una delle persone più importanti di tutte. Non potrei mai sopportare che qualcuno gli facesse del male, non potrei ma distaccarmi del tutto da lui. Ma, le diversità caratteriali troppo vaste, le diverse esigenze da una relazione mi hanno portato a lasciarlo. Io, persona dinamica, che odia la monotonia, che ha bisogno di essere corteggiata, di farsi sentire amata. Lui, ragazzo chiuso, sfaticato, che preferisce una vita statica passata sul divano, che manifesta poco i sentimenti nei confronti dell’altro. A gennaio 2017 ad una festa ho incontrato un altro ragazzo: é stato una sorta di colpo di fulmine. Abbiamo passato tutta la serata a lanciarci sguardi. Dopo circa due settimane questo ragazzo ha scoperto come mi chiamassi, mi ha scritto su Facebook e abbiamo incominciato a massaggiare. Notavo che tra noi due c’era molto feeling anche semplicemente online. Un giorno questo mi chiede di uscire, io accetto e subito mi torna la gioia che per un periodo avevo perso. Questo ragazzo ha tutte le caratteristiche che io cerco in un uomo, é molto intelligente, possiamo parlare ininterrottamente per ore su qualsiasi cosa senza che ci sia un secondo di silenzio. É dolcissimo, mi porta in posti meravigliosi, mi riempie di complimenti, mi guarda come ho sempre desiderato di essere guardata dal mio ex ragazzo. A marzo io e questo nuovo ragazzo ci siamo messi assieme e con lui in soli 5 mesi ho fatto più cose rispetto a quelle fatte con il mio ex in tre anni e mezzo. Inoltre, con questo nuovo ragazzo (innamoratissimo di me) ho incominciato ad avere una vita sessualmente attiva, cosa che con il mio ex non vi era, in quanto l’attrazione fra di noi era bassa. Nonostante io stia da dio con questo ragazzo, mi capita continuamente di avere in testa il mio ex, di ricordare tutto ciò che abbiamo passato, a volte mi sembra di sentire il suo profumo e mi manca molto. Io, quando gli ho riferito che stavo già con un nuovo ragazzo gli ho profondamente ferito il cuore. Tre giorni fa, i suoi genitori (con i quali ho sempre avuto un bel rapporto) mi mi hanno invitata al loro matrimonio, e io ci sono andata (perché mi faceva molto piacere), sapendo che avrei rivisto il mio ex. Mi sembrava di essere ritornata 15enne quando ci eravamo appena conosciuti, avevo le farfalle nello stomaco. Il problema é che siccome lui aveva dimenticato una cosa a casa sua durante la cerimonia, doveva tornare a casa per riprenderlo e mi ha chiesto se avessi voglia di fargli compagnia e di scambiare due chiacchiere. Appena arrivati a casa, né io né lui siam riusciti a trattenerci, l’unica cosa che volevo fare era baciarlo. Lo feci, e facemmo l’amore. In tutto questo io credo di provare qualcosa anche per il mio attuale ragazzo, in quanto tra noi c’é qualcosa di magico. Mi sento scissa. Mi sento in colpa. Non so cosa voglio veramente. Non so se ho sbagliato a iniziare dopo così poco una relazione nuova. Non so se sono ancora innamorata del mio ex. Non so perché ho tradito se il mio ragazzo mi da tutto ciò di cui ho sempre avuto bisogno. Sono piena di incertezze.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Lasciarsi alle spalle il periodo dell’adolescenza con le tenerezze e le esperienze legate a quel periodo diventa difficile doloroso. Crescere non è poi così semplice. Quando si chiude una relazione per ovvi motivi, nonostante ci sia ancora del sentimento può capitare che si abbia nostalgia. Del resto chiudere e abbandonare significa affrontare un lutto e per questo necessita di tempo. Un momento di defalliances fa comprendere quanto sia difficile gestire i sentimenti anche se a volte è necessario fare delle scelte. Nel rileggere il suo scritto si evince chiaramente quale possa essere la sua. Un grande in bocca al lupo.

I commenti sono chiusi.