Il mio fidanzato è morbosamente legato a me

ragazzo serioSalve, sono una ragazza di 19 anni. Da 4 anni ho intrapreso una relazione con un ragazzo della mia stessa età. Fin dall’inizio io ero restia e non presa completamente da questo rapporto, tuttavia il tempo mi ha spinto a sviluppare un forte affetto per questa persona, tanto da non sentire la necessità di finire la relazione.

Pochi messi fa ho intrapreso l’università e, per questo motivo, condividiamo un appartamento. L’inizio di questa nuova vita, il conoscere nuove persone, mi ha spinto però a capire che ho bisogno della mia libertà. Nonostante questo mi è impossibile troncare questa relazione: lui è infatti morbosamente legato a me, dopo un grave lutto subito ha infatti scaricato su di me tutte le attenzioni ed è incapace di vivere una vita sua. Cosa devo fare? L’affetto che provo per lui mi spinge a forzarmi e tentare di renderlo felice tuttavia dentro di me sento che la mia strada è un’altra e che la vita che vorrei non è questa. Grazie mille per la risposta

Crescendo a volte ci si accorge di avere delle esigenze diverse. L’unico modo per liberarsi da questo ‘vincolo’ è parlarne apertamente e in modo sincero.
Ciò che può sembrare un peso potrebbe divenire una gioia ma è opportuno che ognuno sia autoreferenziato per non creare delle ‘dipendenze’ eccessive dal rapporto. E’ quindi consigliaìbile rivolgersi a qualcuno se vi è necessità di un maggiore supporto.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

I commenti sono chiusi.