Non c’è mai stata una vera storia ma continuo a pensare a lui

ragazzo triste

Ho 26 anni e lavoro in Francia, faccio il lavoro dei miei sogni. Durante l’erasmus a londra tre anni fa ho conosciuto un ragazzo. Mi ero appena lasciata dopo tre anni e mezzo, con un ragazzo che non ho mai amato. Con cui mi misi perché volevo essere fidanzata. Vedere cosa si prova.


L’avevo conosciuto appena ero andata a vivere da sola per studiare in una grande città, mi sembrava gentile (parlo del mio ex storico) e intelligente, invece in 3 anni e mezzo non solo non è nato l’affetto sperato, ma l’attrazione fisica da parte mia è del tutto scomparsa e ho scoperto che mi ha detto un sacco di bugie sulla sua vita per non sfigurare e un sacco di altre cose… e non è andata, ma va bene. Poi la mia famiglia in quegli anni ha avuto tanti problemi e io mi sono ritrovata con ben pochi amici, ma con una laurea in tasca e i progetti salvi, malgrado tutto. In erasmus il secondo anno della specialistica avevo appena iniziato a respirare, ero felice, stava andando malgrado tutto come volevo. Poi ho conosciuto lui, per caso, uguale al ragazzo che sognavo da bambina con gli stessi identici connotati e contrariamente al mio ex pieno di vita e voglioso del mondo. Il mio ex amava stare a casa in pantofole e non uscire mentre lui era pieno di gioia. Faceva uso di cocaina me lo disse subito. Io non apprezzavo, ma, feci l’amore con lui la seconda volta che siamo usciti. Con il mio ex non mi era

mai piaciuto, con lui non riuscivo a trattenermi. Era bello e fare l’amore un’emozione unica. Io volevo sempre e solo fare quello e lui, improvvisamente è sparito. Dicendogli che non mi importava di sentimenti ma che volevo solo divertirmi, è tornato. Poi sentendomi in colpa gli dissi che non era così per messaggio, che provavo qualcosa e lui mi ha detto ehy è molto dolce questo messaggio potremmo rivederci, ma non ci rivedemmo. Me ne tornai in Italia dopo un mese da quella volta e lui metteva like alle mie foto, tornai a Manchester per un tirocinio prelaurea di tre mesi, lui stava lì a londra e mi metteva like senza mai scrivermi vieni, io lo pensavo ma tornai un paio di giorni a londra senza dirglielo. Poi l’ho rivisto dopo la laurea. Dopo tantissimi mesi. Tornai a londra per un colloquio. glielo dissi e lui volle vedermi immediatamente. Ci incontrammo, e mi disse se il colloquio non va e vuoi vivere a londra puoi appoggiarti un po’ da me. Me lo disse subito dopo avermi baciato e accarezzato violentemente. Il più bel bacio della mia vita. Camminavamo verso la mia fermata del bus e mi baciava di continuo. Io mi sentivo ammirata, e desiderata per come mi guardava e per quello che mi chiedeva sui miei progetti…. come sempre mi sentivo capita e compresa e  comprendevo lui, anche se credo che non abbia molta stima di sè stesso, o meglio potrebbe fare anche di più. Io non tornai… accettai il lavoro dei miei sogni in Italia, nessuna al mio posto avrebbe detto di no ma sapevo che sarebbe durato poco e sarei tornata a Londra dentro di me, però lui sparì di nuovo. Poi gli dissi che poteva venirmi a trovare e che con lui ero stata come non mai in vita mia, sempre via sms, e lui mi disse che sarebbe venuto qualche mese più in là ma io gli ho risposto che in quella data, non potevo vederlo. Avevo un problema famigliare che non gli ho ben spiegato. Lui sparì di nuovo. Poi siccome facciamo un lavoro molto simile, mi contattò per una cosa lavorativa e io mi incazzai che si era fatto sentire solo per quello, e lui mi ha detto che sono pazza, e che anche se ci fossimo rivisti, non sarebbe cambiato le cose. Gli dissi che non volevo più vederlo visto che mi disse
che sarebbe venuto nella mia Palermo mentre non c’ero e lui mi disse che il mio era un comportamento molto infantile. Vabbè, morale: Da quel momento non l’ho più sentito, sebbene qualche like sporadico me lo mette, io non lo seguo più su facebook, l’ultima volta che sono stata sulla sua bacheca l’ho visto nella mia Palermo con la sua nuova ragazza. Sono uscita con altri ragazzi, sono venuta in Francia, è passato tanto tempo…. niente. Non è mai come quei giorni
con lui. Sono pazza? Vorrei solo abbracciarlo e sentirmi bellissima come allora. A lavoro neanche riesco a concentrarmi per come lo penso… e non capisco perché, di tutta la gente che vedo e che poteva essere papabile, ho fatto l’amore con un altro … e niente lui è l’unico che ho dentro. E non riesco a dimenticarlo….Mi aiuti. La prego mi aiuti. Sono molto depressa per questa storia. E ho sempre tanti problemi in famiglia… e il pensiero di questo ragazzo non mi fa stare bene. Tendo a non lavarmi, a trascurarmi…. non so se dipende dal mio pensiero a lui, ma in ogni caso non voglio più pensarlo. La prego mi aiuti.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it
Una storia d’amore dovrebbe avere una stabilità e i due partner dovrebbero cercarsi vicendevolmente per strutturare un rapporto di conoscenza reciproca e di fiducia. La concretezza e la quotidianità sono due componenti che facilitano la comprensione e la scelta di stare assieme. Dopo una lunga storia
d’amore e una situazione famigliare difficoltosa scegliere di vivere una storia ‘fuori dalle righe’ è un modo per riuscire a provare qualcosa di diverso, per rifuggire la pesantezza di problemi che a livello psicologico comportano tanto stress.
Ma non è sufficiente, nel senso che l’amore passa prima da se stessi e poi dagli altri. È quindi importante prendersi cura di sé e non lasciarsi andare per preservare la propria dignità ed il riguardo per la propria vita. Amarsi è il primo passo per rispettarsi e per rendere importante il percorso che si è seguito con sacrificio fino a quel momento.
Affrontare la vita in maniera naturale significa affiancarsi a qualcuno che faccia lo stesso e non fugga in situazioni ‘indotte’ o ‘finte’ . Gli ‘artifici chimici’ sono dentro di noi non è necessario ricercarli fuori!
Salire sul palcoscenico della propria vita significa essere protagonisti senza avere paura di nascondersi dietro le quinte. Ci sono periodi in cui è fisiologicamente necessario vivere qualcosa di diverso, è così che si capisce ciò di cui si ha bisogno. Forza!

Precedente Gelosa della migliore amica di lui Successivo Mia madre non mi lascia vivere