Non ho mai baciato una ragazza a 23 anni

ragazzo serioCiao, mi chiamo Marco, ho quasi 23 anni (li compierò il mese prossimo) e sono arrivato per caso su questo sito, cercando su Google altre persone che avessero la mia stessa “problematica”: ovvero non aver mai dato un solo bacio ad una ragazza e di conseguenza mai avuto rapporti.

Quando parlo con i miei coetanei e non, mi sento a disagio. Provo forte imbarazzo. Anche quando si entra a parlare nei discorsi di solo sesso o sole relazioni a me viene lo sconforto, mi chiudo in me stesso e non riesco ad esprimere la mia opinione. Non ci riesco perchè non c’è una base sulla quale esprimere un mio giudizio su un fatto mai avvenuto (quindi potrei dire una cosa e farne un’altra un domani per esempio). Non ho mai avuto esperienze, non so cosa significa toccare le labbra dell’altro sesso, non so cosa significa scambiarsi il buongiorno, la buonanotte, i regali e queste cose così con una ragazza. Ho una migliore amica con la quale sono in grande confidenza, lei è al corrente di tutto ciò così come gli altri miei amici stretti, sono tutti amareggiati per il periodo che sto vivendo e passando. Lo so che ci sono problemi più gravi nella vita, grazie a Dio ho una famiglia benestante e in salute, io stesso sono in ottima salute, ho degli amici splendidi. Però questa fissazione di non aver mai avuto un’esperienza che sia una sola almeno, mi sta flagellando la mente. Quando sono con gli altri miei amici spesso e volentieri mi chiudo in me stesso, soprattutto quando si parla di cose “amorose” (passami il termine). Penso: perchè gli altri sì e io no? Non conosco nessuno, almeno personalmente, che sia al mio stesso livello di “sfigaggine”. Sì, perchè questa cosa mi fa sentire uno sfigato. Magari so di non essere il classico ragazzo che attrae fisicamente parlando, magari so che ci sono quelli più belli di me. Ma perchè tutti sì e io no? Sono così brutto in confronto a tutti quanti? Purtroppo la mia caratteristica è quello di vedere lo specchio degli altri. Non lo faccio con cattiveria, nè con gelosia o invidia gratuita, ma qualche volta vedo i miei amici riuscire a fare cose che a me non riescono e mi fa star male. Certo, sono contentissimo per loro se si fidanzano, se si realizzano, ma quando so che potrei stare io al loro posto mi viene l’angoscia perchè so di sentirmi inferiori rispetto a tutto e tutti. E non so davvero come uscirne. Grazie per la pazienza. Saluti, Marco.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Con gli altri c’è sempre un confronto e spesso quest’ultimo potrebbe essere utile a spronare per fare sempre meglio e, a volte, raggiungere risultati migliori.

Se vuol essere come loro, lo diventi. Anzichè pensare, realizzi. Al posto di chiudersi si apra. Non bisogna necessariamente confidare tutto agli altri ma loro possono essere un trampolino di lancio per capire come fare, come comportarsi, cosa dire…magari ci si accorge poi che non si è proprio così sfigati.

I commenti sono chiusi.