Una storia da favola che si trasforma in un tremendo tira e molla

ragazza triste

Buongiorno, mi chiamo Eleonora e ho 18 anni. Da un anno e quasi 8 mesi sto insieme ad un ragazzo di 21 anni… come ben si sa, l’inizio della nostra storia è stata una vera una favola. Ci siamo conosciuti in chat, per poi scoprire di abitare abbastanza vicini, frequentarci per due mesi e poi metterci insieme.

E’ stato lui a dichiararsi, un mese dopo esserci conosciuti… era veramente innamorato di me. Fin da subito mi ha riempita di mille attenzioni, coccole, uscivamo sempre insieme ed eravamo davvero felici. All’inizio comunque ero io ad essere un po’ titubante e confusa, come se le cose fossero successe troppo di fretta. In alcuni periodi sentivo di vedere in lui solo difetti, di volerlo cambiare… poi sono cominciate le prime discussioni, che ci mettevano a dura prova. Ma tutto passava, a volte

facevamo giorni a non scriverci ma uno dei due tornava sempre. Ultimamente però le cose sono peggiorate, lui continuava a dirmi che litigavamo troppo spesso, che era stanco, che non gli interessava più di quello che gli dicevo e per cosa mi arrabbiavo… io mi arrabbiavo e stavo male in questi ultimi mesi perchè preferiva passare più tempo a farsi gli affari suoi, a stare con gli amici e non con me, anche quando sapeva che fossi sola e avevo tanta voglia di stare con lui… lui però si è accorto di questi suoi atteggiamenti, dicendomi che non sapeva il motivo, che non sapeva perchè mi diceva sempre che avrebbe passato più tempo con me e poi non lo faceva mai… fino ad arrivare a queste ultime settimane, molto dure, piene di confusione, un giorno stavamo benissimo insieme e quello dopo mi allontanava, dicendomi che non aveva quasi più voglia di passare del tempo con me, che preferiva pensare alle sue cose, che quando decidevamo di vederci non aveva voglia, mentre prima aveva sempre voglia di vedermi e stare con me. Cosi siamo arrivati a una pausa di riflessione, chiesta da lui. Io ci sto malissimo, faccio fatica ad accettarla, non dormo e non sto neanche mangiando… però, prima di entrare in pausa, alcune cose che mi ha detto mi hanno lasciata ancora più confusa, ovvero che gli mancavo e che mi amava, che i suoi sentimenti per me non erano mai cambiati… in questi soli due giorni di pausa mi ha scritto, mi scrive il buongiorno, la buonanotte… ma in modo molto diverso da prima. Quello che mi ha detto che vuole capire è se sente ancora quella voglia che aveva prima di fare qualcosa insieme a me e non pensare “che palle tra poco ci vediamo” o “non ho voglia, preferisco fare altro”. Tutta questa situazione mi lascia molto confusa… sentirmi dire che gli manco e che mi vuole tanto bene ma vederlo distante a causa della pausa… non so cosa pensare, ho paura che tutto questo possa finire da un giorno all’altro, che non gli venga più la voglia che aveva un tempo di stare con me, di fare un giro o chissà cosa… sono molto agitata, non so cosa fare e pensare…

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it
Gentile ragazza, molte relazioni che nascono felicemente poi si trasformano in veri e propri ‘lascia e prendi’ e definite per questo ‘ambivalenti’. Purtroppo questo genere di legami comportano una sofferenza non indifferente soprattutto perché non c’è stabilità nel rapporto e coerenza tra ciò che si dice e ciò che si fa. Tutto ciò risulta incongruente con il legame affettivo che dovrebbe essere invece stabile e trasmettere sicurezza. Per questo è bene valutare quali sono i meccanismi che metto in atto
tali dinamiche e provare a modificarli se si ha intenzioni di portare avanti la progettualità di coppia.

Precedente Faccio scenate di gelosia al mio ragazzo Successivo In cerca di un amante o di un padre?