Mi sento sola e con poche amicizie

ragazza triste

Cara psicologa, sono una ragazza di 15 anni,mi sento sempre depressa e intorno a me si è creato un muro enorme… Sono sempre da sola ho poche amiche e da poco ho ricevuto varie delusioni che mi hanno distrutto.

Credo di essere un’autolesionista, ho paura che queste poche amiche che ho mi mollino perche diciamo la verità io nn servo a nessuno, nessuno ha bisogno di me…
Sto in primo liceo (scienze umane) e la situazione è peggiorata dato che non conosco nessuno , sto la maggior parte del tempo con questa ragazza che a quanto pare mi capisce ma comunque ho paura che mi molli e a casa la situazione peggiora , stanno sempre a urlare e a fammi una merda non trovo piu la pace sono 3 anni che sto cosi e non vedo una via d’uscita anzi da quel che vedo le cose peggiorano di in giorno in giorno. Come se non bastasse sono bisex e la mia famiglia non l’ha accettato. Per fortuna le poche amiche che ho LO accettano , non capisco come fanno…

ho bisogno di aiuto.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it
Fare amicizia è decisamente complicato considerando che ognuno ha un proprio carattere e ha specifici bisogni. Non sempre, infatti, si viene compresi anche da chi è più vicino poiché entrare ‘nei panni dell’altro’ richiede grande sensibilità e capacità di ascolto.
In un’età particolarmente delicata qual è l’adolescenza le amicizie sono importanti poiché permettono il confronto e l’identificazione con chi è più simile o comunque con qualcuno a cui si vuol somigliare.
Tante volte, però questo percorso risulta complicarsi per via di situazioni familiari conflittuali che non permettono all’adolescente di crescere sereno e di affrontare il ‘cambiamento’, anche come avanzamento del percorso scolastico, con tranquillità ed è così che l’umore cala e si perde la motivazione. In questo momento di confusione potrebbe essere utile un sostegno psicologico tale da permettere di recuperare una condizione psicologica più tollerabile e prendere maggiore
consapevolezza del proprio mondo interiore. Ma come fare? Molti adolescenti si rivolgono ai consultori o a centri pubblici specifici per l’infanzia e l’adolescenza. In molte scuole inoltre ci sono sportelli di ascolto psicologico a cui ci si può rivolgere.
Forza!

Precedente Le cose si fanno serie con il mio ragazzo ma mi piace un altro Successivo Sono troppo gelosa del mio fidanzato